Home / Senza categoria / Cronache Parlamentari – 6
In Commissione Agricoltura abbiamo licenziato il testo di legge recante “Norme per la valorizzazione e la promozione dei prodotti agroalimentari provenienti da filiera corta".

Cronache Parlamentari – 6

In Commissione Agricoltura alla Camera, nell’ambito dell’Indagine Conoscitiva sull’emergenza della Xylella fastidiosa in Puglia sono stati auditi diversi esponenti del mondo scientifico e della ricerca.

Il sesto appuntamento ha visto la partecipazione di Antonia Carlucci, docente presso l’Università di Foggia, Cristos Xyloyannis (Università della Basilicata), Franco Nigro (Uniba), Francesco Porcelli (Uniba), Marco Nuti (Università di Padova e Pisa), Prof. Emilio Stefani, rappresentante per l’Italia al Panel EPPO e della professoressa Margherita D’Amico, responsabile scientifica del Progetto (Sistemi di lotta ecocompatibili contro il CoDiRO – SILLECC). Non sono mancati i confronti tra i diversi approcci all’emergenza Xylella.

Da una parte una visione olistica di chi vede in un uso massiccio nel tempo di fitofarmaci, nel continuo impoverimento del suolo e di mancate pratiche agronomiche di cura degli alberi di olivo dovuti al basso reddito che questa coltura garantisce e alle contemporanee politiche di sostegno al comparto, le concause che hanno permesso alla malattia di attecchire e su cui bisognerebbe agire per fronteggiare questo stato di crisi. Dall’altra, un approccio maggiormente pragmatico di chi cerca di fornire risposte “hic et nunc” ad un batterio la cui avanzata visibile progredisce di 30/35 km l’anno e che, per alcuni, sarebbe già altri 15 km più a nord senza dare ancora evidenti sintomi.

In Commissione Agricoltura abbiamo, inoltre, licenziato il testo di legge recante “Norme per la valorizzazione e la promozione dei prodotti agroalimentari provenienti da filiera corta” che arriverà presto in Aula.

Sono stato, infine, relatore del parere approvato positivamente dalla Comagri alla Nota di aggiornamento al Documento di Economia e Finanza 2018 (DEF) che preannuncia le misure che il Governo Conte intende mettere in atto. Questa manovra rappresenta una vera e propria sterzata in confronto al “lacrime e sangue”, condito dai soldi regalati alle banche, a cui ci avevano abituati i governi precedenti. Apprezzamenti, poi, per il ruolo di primaria importanza che l’Esecutivo ha conferito al comparto agroalimentare nonché l’attenzione rivoltagli con i decreti collegati alla manovra che vedranno presto la luce.

Blu – 12.10.2018
Blu – 12.10.2018

Lascia un Commento

Contattami