Home / ATTIVITA’ PARLAMENTARE / Cronache Parlamentari – 22
La rubrica in esclusiva per il settimanale BLU di Polignano con il resoconto dell’Attività Parlamentare della settimana tra Roma e la Puglia
La rubrica in esclusiva per il settimanale BLU di Polignano con il resoconto dell’Attività Parlamentare della settimana tra Roma e la Puglia

Cronache Parlamentari – 22

È stata la settimana delle vive proteste del settore primario: dai pastori sardi ai pescatori, passando per i vivaisti pugliesi e per finire con le due manifestazioni a Roma di Coldiretti e dei Gilet Arancioni. Se al Governo del Paese ci sono forze di rottura in confronto al passato è perché gran parte dell’Italia è esasperata da politiche dissennate o persino assenti degli ultimi decenni. Ci ritroviamo a raccogliere i cocci ed a dover dare risposte immediate a diverse situazioni di crisi. Dal prezzo del latte su cui stavamo già lavorando con una risoluzione del collega Cadeddu (M5S), pastore egli stesso, alla questione Xylella su cui finalmente la Conferenza Stato-Regioni ha dato l’ok al decreto elaborato dal ministro Centinaio che ho potuto in parte illustrare nell’evento organizzato dal comitato “Sì Combatto Xylella” domenica scorsa a Polignano. Dall’olivicoltura in crisi a causa delle gelate il cui provvedimento per sostenere le imprese e i lavoratori sarà inserito nel decreto emergenza che il Governo Conte emanerà sino al futuro del comparto su cui sta lavorando già da settimane il sottosegretario Alessandra Pesce con gli incontri per un concreto e funzionante Piano Olivicolo Nazionale. Dai vivaisti a cui sono vicino da mesi e con cui sono stato nella loro manifestazione di lunedì mattina e che attendono che una Regione Puglia immobile si dia finalmente una mossa per poter tornare a lavorare sino ai pescatori hanno protestato per l’impianto sanzionatorio ritenuto troppo vessatorio: una misura introdotta dal PD e su cui andremo a porre rimedio con la proposta di legge a mia prima firma che andrà in discussione a marzo. Insomma, ci ritroviamo in piazza un popolo finora inascoltato e che ha compreso che con questo Governo può esserci un filo diretto per poter portare le loro istanze all’interno delle Istituzioni. Un popolo a cui stiamo dando risposte.

Come lo abbiamo dato ai lavoratori, ai disoccupati e ai pensionati con le misure del Reddito e Pensione di Cittadinanza e di Quota100: i vertici dei sindacati confederali, forse straniti dal vedere un Governo più vicino ai loro iscritti di quanto lo siano loro stessi che prendono stipendi d’oro, hanno organizzato la solita manifestazione di piazza con biglietto pagato per la gita a Roma. Cosa venga contestato dei provvedimenti ancora non si è compreso: sono persino scesi in piazza a braccetto con Confindustria. E ciò li qualifica da soli. Con il collega Emanuele Scagliusi (M5S), illustreremo le due misure nella Sala Conferenze della Polizia Municipale di Polignano (in via Martiri di Dogali, 2) sabato 23 febbraio alle ore 18:30.

In Commissione Agricoltura è stato presentato il documento conclusivo dell’Indagine Conoscitiva sull’Emergenza Xylella fastidiosa nella nostra Regione, di cui sono relatore. Attendo il riscontro e i commenti dei deputati delle altre forze politiche per finire questo importante lavoro iniziato lo scorso settembre. In Comagri, poi, abbiamo effettuato le audizioni sulla proposta di legge Gallinella (M5S) sulle semplificazioni nel settore primario, sulla proposta di legge sul riconoscimento del pomodoro San Marzano in quota opposizione nonché sulla futura riforma della PAC, la politica agricola comune. Infine, sono stati dati pareri sulla ratifica Ue-Cuba e sulla proposta di legge Baroni (M5S) sulle imprese produttrici del settore salute.

Lunedì pomeriggio sarò poi a Bari, presso la sede regionale della Coldiretti per un incontro di approfondimento denominato “Il coraggio che c’è: la via maestra per la semplificazione del mercato del lavoro”.

Lascia un Commento