Home / ATTIVITA’ PARLAMENTARE / Sanità: ecco come snellire le liste d’attesa
Approvata mozione Grillo (M5S) alla Camera per abbattere i tempi per le liste d’attesa e regolamentare l’intramoenia nella sanità
Approvata mozione Grillo (M5S) alla Camera per abbattere i tempi per le liste d’attesa e regolamentare l’intramoenia nella sanità

Sanità: ecco come snellire le liste d’attesa

Le aziende sanitarie dovranno consentire l’utilizzo delle apparecchiature e l’accesso alle strutture anche nelle ore serali, i direttori generali che non faranno rispettare la normativa sulla libera professione andranno realmente sanzionati e il servizio di prenotazione per avere accesso alle prestazioni sanitarie dovrà avvenire esclusivamente mediante l’infrastruttura di rete. Sono questi gli obiettivi della mozione, approvata dalla Camera dei Deputati, sulle liste d’attesa e sulla libera professione intramoenia a prima firma Giulia Grillo (M5S).

 

 

Per il nostro Paese si tratta di piccoli ma significativi passi in avanti. Agli impegni dell’Aula dovranno seguire, ora, gli interventi governativi che attuino le direttive parlamentari perché le liste d’attesa dilatate all’infinito sono qualcosa di aberrante e inaccettabile.

Tra gli altri impegni al Governo anche la completa realizzazione del Centro unico di prenotazione, le cui linee guida risalgono al 2010, assicurando le funzionalità previste per il Cub Web; la tracciabilità della fatturazione della libera professione, la contabilità separata e la messa in rete di tutte le strutture esterne dove viene effettuata l’intramoenia.

È qui che si devono concentrare i controlli, anche per cercare di limitare i possibili fenomeni corruttivi. Ci aspettiamo che il Governo non latiti sugli impegni presi e si adoperi quanto prima per attuare queste misure che, tutte assieme, possono garantire una maggiore trasparenza del sistema.

 

Per approfondire:

Brindisi Libera

CanosaWeb

PugliaLive

Il Resto

Lo Scorretto