Home / NEWS / Intervista: road to Politiche 2018
Intervista a “La Voce del Paese” del 22 settembre 2017 sulle Elezioni Politiche 2018, la nuova Giunta Vitto e la nomina del Sindaco a Presidente Anci Puglia

Intervista: road to Politiche 2018

1) Si sta tanto discutendo su Luigi Di Maio candidato premier. Non ci sono problemi di democrazia interna al Movimento?

Siamo l’unica forza politica che fa esprimere i propri iscritti su qualsiasi cosa, online ed a costo zero. Se non è democrazia questa…

2) Intanto, il tribunale ha sospeso le primarie in Sicilia…

Noi per dare un’ulteriore garanzia ai nostri elettori, all’atto della candidatura facciamo firmare un codice etico di comportamento. Un potenziale candidato non ha voluto sottoscrivere questo documento e per questo è stato escluso dalla competizione. A questo punto ha deciso di fare ricorso al TAR. Ora il M5S farà controricorso ma Cancelleri e la lista di candidati scelta dagli iscritti il 4 luglio scorso restano validi e correranno per cercare di liberare la Sicilia dalla politica del malaffare.

3) Tornando alle politiche 2018, voi vorreste ricandidarvi?

La differenza tra il M5S e gli altri partiti sta anche nel fatto che nel M5S sono gli iscritti a scegliere i propri portavoce e non i capi partito. Per questo saranno gli iscritti al MoVimento a decidere se saremo ricandidati o meno.

4) Come saranno scelti i candidati parlamentari del M5S?

Saranno fatte le parlamentarie online come nel 2013.

 

La Voce del Paese - 22.09.2017

La Voce del Paese – 22.09.2017

 

5) Rinuncerete fra tanti anni alla pensione maturata nel corso di questo mandato?

Abbiamo fatto una richiesta ufficiale ai Presidenti Grasso e Boldrini per rinunciare alla pensione. Se non daranno seguito, quando saremo al Governo del Paese elimineremo questo privilegio medievale.

6) Diamo uno sguardo alla politica locale. Domenico Vitto è stato eletto presidente dell’Anci Puglia. Non è una bella notizia per Polignano? Ne beneficerà anche il nostro paese?

La missione dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani è quella di proteggere i nostri 8.000 municipi da tagli indiscriminati e burocratizzazioni che rendono un inferno la vita dei cittadini. Se questa missione sarà rispettata allora il nostro Comune, come tutti gli altri, ne beneficerà. Se, invece, questo ruolo sarà utilizzato per “misurare” la forza interna al partito di appartenenza e quindi per un mero fine poltronistico, allora sarà completamente inutile per Polignano e per il Paese.

7) Che ne pensate della nuova giunta? Come sta operando?

Bisogna dargli il tempo di operare.

8) Parco dei Trulli era stato ridimensionato e spostato tutto a monte. Nonostante questo, la Regione valuterebbe uno stop del piano. Siete d’accordo?

Polignano deve dotarsi di un PUG. Sono anni che i politici lo promettono nelle campagne elettorali per poi non dare mai seguito a quelle promesse. Fino a quando non sarà adottato questo nuovo strumento non bisogna approvare nessuna variante di PRG. Lo sviluppo di un territorio è una cosa seria e va fatto nell’interesse di tutti i cittadini e non di poche persone.

Commenti

  1. […] Non abbiamo la maggioranza ma c’è una campagna elettorale davanti a noi e siamo convinti di essere in grado di arrivare alla maggioranza degli italiani e degli elettori. […]