Home / NEWS / Discarica Martucci: ecco i dati epidemiologici
La Regione risponde alla richiesta del M5S dei dati epidemiologici. Per l’eventuale correlazione con la Martucci si attende il responso del Tribunale
La Regione risponde alla richiesta del M5S dei dati epidemiologici. Per l’eventuale correlazione con la Martucci si attende il responso del Tribunale

Discarica Martucci: ecco i dati epidemiologici

Dopo oltre tre mesi di attesa, e in concomitanza con la prima udienza del processo per i reati connessi alla cattiva gestione della Discarica Martucci tenutasi il 10 marzo scorso, sono finalmente giunti i dati epidemiologici del quadrilatero dei Comuni di Mola, Conversano, Polignano e Rutigliano, zone limitrofe alla megadiscarica e che potrebbero essere interessate dall’inquinamento della stessa. Un responso atteso sin dal novembre scorso, quando i consiglieri regionali 5 Stelle, preoccupati della realtà emersa sulla megadiscarica Martucci e delle possibili ripercussioni sugli abitanti di questo angolo della Terra di Bari, richiesero i dati epidemiologici relativi agli abitanti affetti da tumore.

Dai dati e dalle relative relazioni messe a disposizione dalla Regione Puglia, si evince un eccesso di mortalità nei comuni esaminati per tumore maligno al rene nelle donne e per parkinson negli uomini, maggiore della media regionale, ed un eccesso per tumore all’utero nel solo confronto della Provincia di Bari. Per quanto riguarda l’ospedalizzazione, si registra un eccesso di ricoveri per tumori maligni alla cute per malattie respiratorie per entrambi i sessi; per il tumore maligno al testicolo, per i tumori al sistema emolinfopoietico e per la nefrite nel sesso maschile. Nella sola popolazione maschile risultano in accesso, nel confronto con la provincia, il tumore alla prostata; tra le donne, nel confronto con la Regione, si evidenziano eccessi di ricoveri per le malattie infettive. Per singoli paesi, si registrano casi sopra la media regionale per mieloma multiplo tra i polignanesi e molesi, mieloma cutaneo e tumore al colon retto nella popolazione molese, mentre per tumori alle vie respiratorie e ai genitali a Rutigliano.

Occorre precisare che si tratta di dati puramente descrittivi commentano i consiglieri Antonella Laricchia e Mario Conca (M5S)che non dimostrano né negano alcuna correlazione effettiva con gli inquinanti provenienti dal sito di smaltimento di rifiuti sito in contrada Martucci a Conversano e rinvenuti nei controlli delle forze dell’ordine, ma possono essere segnale di eventuali circostanze meritevoli di particolari attenzioni e che andranno verificate sulla base del quadro di conoscenze circa la contaminazione ambientale esistente, quando sarà disponibile. Perciò – concludono i consiglieri 5 Stelle – prendiamo atto di questi dati e attendiamo il responso del procedimento in corso presso il Tribunale di Bari: scienza e magistratura daranno la lettura definitiva su quel che è comportato e comporta per i cittadini di questi quattro Comuni l’avere nel proprio territorio una megadiscarica come quella di Contrada Martucci”.