Home / ATTIVITA’ PARLAMENTARE / Cronache Parlamentari – 28
La rubrica in esclusiva per il settimanale BLU di Polignano con il resoconto dell’Attività Parlamentare della settimana tra Roma e la Puglia
La rubrica in esclusiva per il settimanale BLU di Polignano con il resoconto dell’Attività Parlamentare della settimana tra Roma e la Puglia

Cronache Parlamentari – 28

Due importanti provvedimenti hanno catalizzato il mio lavoro parlamentare: il tanto atteso decreto emergenze che contiene le misure di sostegno agli olivicoltori colpiti dalle gelate nel febbraio-marzo 2018 e di contrasto alla Xylella fastidiosa e la mia proposta di legge di riforma del settore ittico. Per quanto riguarda il decreto, il Consiglio dei Ministri si accinge ad emanare finalmente la versione definitiva del testo che, nei primi giorni della prossima settimana, vedrà svolgere in Commissione Agricoltura a Montecitorio le audizioni dei diversi stakeholder: dalle associazioni di categoria all’assessore regionale Di Gioia. La mia proposta normativa sulla pesca, invece, è stata incardinata in Commissione Agricoltura come promesso agli imprenditori ittici e ai pescatori nelle scorse settimane. Siamo aperti al confronto con tutti per poter definire le giuste norme per questo comparto che ne ha subite di ogni tipo negli ultimi anni.

Inoltre, mi sono interesse dell’atteso decreto flussi che permette l’ingresso in Italia dei lavoratori stranieri: un provvedimento molto atteso dagli imprenditori agricoli che hanno bisogno di manodopera, soprattutto per alcune lavorazioni stagionali. Dopo mie pressioni, ora il decreto è al vaglio della Corte dei Conti. Mi auguro che verrà presto emanato visto che l’iter burocratico per gli imprenditori è anche alquanto travagliato.

Ho, poi, incontrato i dirigenti del Ministero della Salute per comprendere come poter superare gli impedimenti burocratici relativi all’uso minore e all’uso non professionale dei fitofarmaci in agricoltura. Ho poi svolto un incontro con la dirigente del Ministero dell’Economia e delle Finanze per tutte le questioni da me sollevate negli ultimi anni sulla TARI, la tassa rifiuti: dall’errato calcolo della quota variabile alle delibere tardive, approvate e pubblicate oltre il 31 marzo di ogni anno. Al caos delle amministrazioni cittadine – Polignano in primis – va posto un limite.

Nell’Aula di Montecitorio sono state approvate le risoluzioni relative alla Relazione della XIV Commissione sulla Relazione programmatica sulla partecipazione dell’Italia all’Unione europea nell’anno 2019, sul Programma di lavoro della Commissione per il 2019 e sul Programma di 18 mesi del Consiglio dell’Ue. È stato inoltre dato l’avvio ad un progetto sperimentale per la realizzazione di percorsi formativi in ambito militare per i cittadini di età compresa tra i 18 e i 22 anni che ora passa all’esame del Senato.

È stata invece respinta la richiesta di una Commissione parlamentare di inchiesta sullo stato della sicurezza e sul degrado delle città mentre è stata approvata la mozione M5S-Lega concernente iniziative di politica economica alla luce dei recenti dati economici. Infine, si sono svolte le discussioni sulle modifiche al codice penale, al codice di procedura penale e altre disposizioni in materia di tutela delle vittime di violenza domestica e di genere. 

Settimanale BLU – 29.03.2019