Home / ATTIVITA’ PARLAMENTARE / Cronache Parlamentari – 24
La rubrica in esclusiva per il settimanale BLU di Polignano con il resoconto dell’Attività Parlamentare della settimana tra Roma e la Puglia
La rubrica in esclusiva per il settimanale BLU di Polignano con il resoconto dell’Attività Parlamentare della settimana tra Roma e la Puglia

Cronache Parlamentari – 24

Nel weekend scorso si è tenuta, presso la Fiera del Levante di Bari, la fiera sull’olio e sul vino Enoliexpo, wine & oil technology e ho partecipato in qualità di relatore a due convegno organizzati durante questa tre giorni: “Panel Test: strumento per la valorizzazione dell’olio extravergine di oliva” dove ho illustrato la mia proposta di legge per contrastare i furbetti del falso olio EVO e “Quale futuro per la politica olivicola italiana?” che ha visto la presenza del sottosegretario all’Agricoltura Alessandra Pesce e del Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano. Stiamo lavorando alacremente per il comparto e proseguono gli incontri per la realizzazione e concretizzazione del Piano Olivicolo nazionale, in grado di proiettare nel futuro questo importante settore del nostro made in Italy. Un obiettivo mai raggiunto da alcun Governo negli ultimi 30 anni e che ci ha fatto scivolare al quarto posto nel Mediterraneo tra i paesi produttori di olio.

Sabato pomeriggio, poi, con il Movimento 5 Stelle Polignano, la consigliera Maria La Ghezza e il collega Emanuele Scagliusi abbiamo organizzato il convegno presso la Sala Conferenze della Polizia Municipale inerente “Reddito e Pensione di Cittadinanza” e “Quota 100”.

Questa settimana mi sono occupato, inoltre, della incredibile vicenda dello sversamento di materiali inerti in quella che è l’area destinata a parco naturale dell’ASI (Area Industriale Bari-Modugno). Un danno ambientale assurdo in una zona del territorio barese estesa ben 36 ettari che, con appena una manciata di milioni, sarebbe potuto divenire fruibile per tutti e che, invece, viene destinata a discarica del materiale di risulta di qualche cantiere edile. Ecco come viene amministrata la nostra Puglia!

Il Movimento 5 Stelle si batte per i fatti e per conquistare risultati. Lo abbiamo fatto a Roma dove sono stati approvati gli stanziamenti – pari a 10 milioni di euro – per il settore agrumicolo e si è impegnato il Governo Conte ad una azione complessa ed importante per un uso più consapevole e sostenibile dei fitofarmaci. Ma lo abbiamo fatto anche a Polignano dove, grazie alla tenacia e alla determinazione della nostra consigliera Maria La Ghezza (M5S), si è messo nero su bianco che il nostro Comune merita un Ufficio Agricoltura permanente e sono stati accolti gli impegni presenti nella nostra mozione per il contrasto alla Xylella fastidiosa, il batterio da quarantena che colpisce gli ulivi portandoli a morte certa. Un dramma agricolo e paesaggistico senza eguali.

In Aula a Montecitorio sono state approvate la Commissione d’inchiesta sulle banche, la legittima difesa, le norme sul voto di scambio politico-mafioso, la delega al Governo sulla riforma delle discipline della crisi d’impresa, la partecipazione pubblica nelle società del lattiero-caseario nonché la Commissione d’inchiesta sui fatti accaduti presso la comunità “Il Forteto” in provincia di Firenze.

In Commissione Agricoltura prosegue l’iter dell’Indagine Conoscitiva sul fenomeno del cosiddetto “caporalato” in agricoltura con le audizioni dei rappresentanti di FLAI-CGIL, FAI-CISL, UILA-UIL, UGL Agroalimentare e FNA-CONFSAL. Dopo l’importante lavoro svolto sull’emergenza Xylella fastidiosa, puntiamo a fare chiarezza su un altro argomento che interessa particolarmente la nostra Puglia cercando di comprendere quali azioni mettere in atto affinché si eviti di colpire e sanzionare quelle aziende virtuose ed oneste, come l’attuale normativa voluta dal PD prevede.

Si sono svolte, poi, le audizioni di ISMEA nell’ambito dell’esame delle proposte di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio di riforma della Politica Agricola Comune (PAC) 2021-2027.

Abbiamo lavorato sulle risoluzioni a sostegno del comparto del latte ovi-caprino, ascoltando i rappresentanti delle regioni Lazio e Toscana e dell’ANCI Sardegna.

Prosegue poi l’iter delle risoluzioni congiunte sulle iniziative concernenti i prodotti derivati dalla cannabis sativa: abbiamo ascoltato i rappresentanti del CREA e dello Stabilimento chimico-farmaceutico militare di Firenze; il Comandante dei Carabinieri per la tutela della salute; il Presidente dell’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri, Silvio Garattini; i rappresentanti del dipartimento sviluppo agroalimentare e territorio CIA-Agricoltori italiani.

Si sono tenute le audizioni sulla proposta di legge Gallinella (M5S) sulla semplificazione e accelerazione dei procedimenti amministrativi nelle materie dell’agricoltura e della pesca: hanno partecipato ISPRA, ENPA (Protezione animali), LIPU (Protezione uccelli), WWF, Legambiente, LAV, LAC (Lega abolizione caccia), Associazione ARCA 113 Ecologico Onlus e di Ambiente e/è Vita.