Home / NEWS / Cronache Parlamentari – 21
La rubrica in esclusiva per il settimanale BLU di Polignano con il resoconto dell’Attività Parlamentare della settimana tra Roma e la Puglia
La rubrica in esclusiva per il settimanale BLU di Polignano con il resoconto dell’Attività Parlamentare della settimana tra Roma e la Puglia

Cronache Parlamentari – 21

L’attività parlamentare, come sempre, si svolge sul territorio e nelle aule di Montecitorio. Nello scorso fine settimana, infatti, ho dapprima affrontato la vicenda “gelate” in Puglia, ovvero quegli straordinari eventi atmosferici avvenuti tra febbraio e marzo 2018 e che hanno messo in ginocchio l’olivicoltura pugliese, già falcidiata in Salento dall’emergenza Xylella fastidiosa, in una trasmissione televisiva della rete locale di Barletta Amica9. Questa terra, a forte vocazione olivicola, è difatti molto attenta sia agli sviluppi della questione “gelate”, che approderanno presto ad una risoluzione con l’avallo di tutte le forze politiche per andare incontro alle esigenze degli agricoltori pugliesi, sia a quelle legate alla Xylella. In studio con me c’era il portavoce dei gilet arancioni, Onofrio Spagnoletti Zeuli, ed in collegamento l’assessore regionale all’agricoltura Di Gioia. Tutti hanno compreso gli step da attuare per ridare slancio alla olivicoltura pugliese che paga oggi lo scotto di decenni di politiche poco attente e lungimiranti, se non disinteressate.

Ho poi fatto visita, assieme al collega Cassese (M5S), allo stabilimento dell’OP (Organizzazione Produttori) Giuliano nell’agro di Turi. Una struttura all’avanguardia con un management che guarda al futuro e che vorrebbe giocarsela alla pari con i competitor internazionali: una richiesta che spetta al Parlamento tramutarla in norme e soluzioni burocratiche per agevolare e sostenere il loro lavoro di qualità.

Lunedì pomeriggio ho incontrato i rappresentanti della Polizia Locale per la riforma del settore. Spero di darvi presto aggiornamenti a riguardo. Inoltre, ho incontrato il Presidente dell’Ordine degli Agrotecnici per discutere di alcune proposte di semplificazione burocratica. Riguardo la giusta protesta dei pescatori, poi, come forze di maggioranza abbiamo preso l’impegno di approva la proposta di legge a mia prima firma per la riforma del settore che include, tra le altre cose, anche la riduzione delle sanzioni ritenute vessatorie dal mondo della pesca.

In Aula a Montecitorio è stato approvato il Dl Semplificazione che contiene una interessante novità per tutti i consumatori. Diventa legge, infatti, l’obbligo di indicare in etichetta l’origine di tutti gli alimenti per valorizzare la produzione agroalimentare nazionale e consentire scelte di acquisto consapevoli ai consumatori contro gli inganni dei prodotti stranieri spacciati per Made in Italy. La norma consente di estendere a tutti i prodotti alimentari l’obbligo di indicare in etichetta il luogo di provenienza geografica, ponendo fine ad un lungo e faticoso contenzioso aperto con l’Unione europea oltre 15 anni fa.

In Commissione Agricoltura, intanto, prosegue l’esame della proposta di legge Gallinella (M5S) sulla semplificazione e l’accelerazione dei procedimenti amministrativi nelle materie dell’agricoltura e della pesca nonché delega al Governo per il riordino e la semplificazione della normativa in materia di pesca e acquacoltura con le audizioni dei rappresentanti dell’associazionismo del mondo della caccia, dell’Associazione italiana centri giardinaggio (AICG), della Confederazione agromeccanici e agricoltori italiani (CAI), dei piscicoltori (API) e degli acquacoltori (AMA).

Continua, nel frattempo, l’iter di discussione sulle iniziative concernenti i prodotti derivati dalla cannabis sativa. Abbiamo audito i rappresentanti del Coordinamento nazionale per la canapicoltura (Assocanapa), di Federcanapa e dell’Associazione canapa sativa Italia. Infine, abbiamo espresso il parere della Commissione su una serie di provvedimenti giunti da Bruxelles.