Home / ATTIVITA’ PARLAMENTARE / Cronache Parlamentari – 17
La rubrica in esclusiva per il settimanale BLU di Polignano con il resoconto dell’Attività Parlamentare della settimana tra Roma e la Puglia
La rubrica in esclusiva per il settimanale BLU di Polignano con il resoconto dell’Attività Parlamentare della settimana tra Roma e la Puglia

Cronache Parlamentari – 17

C’eravamo lasciati con la Legge di Stabilità ancora da approvare e che è stata chiusa, dopo un lungo e faticoso tira e molla con Bruxelles che ci ha visto alquanto vittoriosi, il 30 dicembre. Numerosi i provvedimenti a favore dell’agricoltura e della pesca inseriti all’interno della cosiddetta “Manovra del Popolo”. L’unico rammarico è stato quello di vedermi bocciare dai tecnici del Ministero dell’Economia e delle Finanze i miei emendamenti per sostenere gli agricoltori pugliesi colpiti dalle gelate dello scorso febbraio-marzo 2018. Eventi atmosferici eccezionali che hanno annientato il raccolto di olive, sino ad un crollo del 90-95%.

Esasperati gli agricoltori sono scesi in piazza. Nella manifestazione dei “gilet arancioni” ero al loro fianco e ho ribadito il lavoro portato avanti in Parlamento, sin dal decreto Genova quando fu il Quirinale a stralciare la norma dal testo. Come sta dimostrando dal suo insediamento, al Governo Conte interessa risolvere i problemi e, pertanto, i trattori in piazza Prefettura a Bari sono serviti a far comprendere a tutti l’importanza e il senso delle loro richieste che avevo già portato all’attenzione di Montecitorio.

Negli incontri successivi con il ministro delle Politiche Agricole, dove ho partecipato, Gian Marco Centinaio ha illustrato tutte le misure per andare incontro alle imprese agricole e, conseguentemente, ai tanti braccianti che hanno perso le giornate di lavoro e rischiavano di perdere anche la relativa disoccupazione agricola: insomma, si è presto passati dalle parole ai fatti come è lo stile di questa maggioranza gialloverde.

Mentre in Commissione Agricoltura è proseguito il lavoro di audizione a sostegno della risoluzione del collega Gianpaolo Cassese (M5S) che mira a chiedere maggiore chiarezza e trasparenza sull’etichettatura delle uova, nei prossimi giorni si concluderà l’Indagine Conoscitiva sull’emergenza Xylella fastidiosa in Puglia. A tal proposito, parteciperò alla manifestazione “Sì Xylella” indetta dagli agricoltori domani a Monopoli per ascoltare le loro istanze e confrontarle ancora una volta con le azioni che il Governo e il Parlamento stanno mettendo in atto nonché con ciò che (non) sta facendo la Regione Puglia, sempre più allo sbando ora con un Assessore Di Gioia dimissionario.

Infine, la pesca: un settore dove si tocca con mano il cambio di passo, notevole, del Governo Conte. Si è provveduto a saldare il fermo pesca 2017 dopo anni e anni di immobilismo e ritardi. Mentre, grazie alla Commissione Agricoltura della Camera, si è riusciti a far sbloccare i fondi per il fermo pesca biologico volontario: più e più volte dimenticati dai Governi precedenti.

Viviamo con una polemica al giorno ma, mi spiace per i nostri detrattori, i fatti alla lunga ci daranno ragione. Noi non molliamo e lavoriamo a testa bassa per il bene del Paese.