Home / NEWS / Bari | La SCIA misteriosa della discarica nel parco
Dopo la denuncia dello smaltimento di rifiuti inerti nel Parco dell’Area Industriale, si attende l’intervento dei Sindaci Decaro (Bari) e Magrone (Modugno)
Dopo la denuncia dello smaltimento di rifiuti inerti nel Parco dell’Area Industriale, si attende l’intervento dei Sindaci Decaro (Bari) e Magrone (Modugno)

Bari | La SCIA misteriosa della discarica nel parco

Apprendo dalla stampa locale odierna che nell’area destinata a parco urbano dell’Area Industriale Bari-Modugno vengono giornalmente scaricate tonnellate di pietre e rocce frantumate per “rimodellamento terreno con riporto di terre e rocce”. La necessità di questo intervento di ripristino, “a costo zero”, avrebbe dichiarato il Presidente dell’ASI Emanuele Martinelli, è sorta a seguito della presenza di un circo che ha “compromesso” la conformazione del terreno in alcune parti dell’area concessa durante il periodo delle festività natalizie. Ed i lavori, riporta ancora la stampa, iniziano il 21 gennaio scorso.

Tutto chiaro? Assolutamente no! Infatti, sempre dalle stesse fonti apprendiamo che il responsabile di cantiere per il “rimodellamento del terreno…” non è uno dei tanti ingegneri o geometri dell’ASI ma lo stesso Presidente Martinelli e che la SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) per i lavori iniziati quando il circo è andato via, cioè lo scorso gennaio, fu presentata al Comune di Modugno nel lontano 24 febbraio 2017. Piuttosto che chiarezza, siamo al buio pesto! Perché è Martinelli il responsabile di cantiere? Caso più unico che raro!

E perché un intervento resosi necessario a gennaio 2019 è stato dichiarato nel febbraio 2017? Sono questi altri due interrogativi a cui deve rispondere il Sindaco Antonio Decaro insieme, questa volta, al dottor Nicola Magrone, già magistrato ed attualmente Sindaco di Modugno e consigliere di amministrazione dell’ASI. Un altro che non può non sapere quali misteri avvolgono l’Area Industriale barese e che, alla luce di questa mia denuncia, può effettuare rapidamente una verifica degli atti.